MercurioBLOG

MercurioBLOG

 

Startup e BOTOX

Come saprete negli ultimi decenni la moda del: “ritocchino qui” e “una gonfiatina di qua” è dilagata ovunque. Ci siamo così abituati all’artefatto che è molto difficile ritrovare il reale. Beh...questa moda non ha lasciato indenni neanche molte startup. Sicuramente non parlerò di punture al botulino e bisturi ma, anche le startup molto di frequente cedono a quella “gonfiatina” sui numeri delle previsioni e a qualche “taglio da bisturi” sui costi futuri. Per non parlare poi del marketing, un vero e proprio restyling dalla chioma fino alla pedicure. Tutto questo per cercare di essere il più possibile appetibili e attraenti ai propri investitori, perchè sempre lì si cade: l’appetibilità!

Quale occasione migliore per agghingarsi la prima di una campagna Crowd?

Chi demonizzerebbe il volersi presentare al meglio, questo è un sacrosanto diritto ma, tra massimizzare e presentare al meglio le nostre qualità, al millantare traguardi futuri impossibili e numeri da record c’è una bella differenza, soprattutto quando la nostra giuria non è una decina di umarell stanchi dei cantieri’ incollati alla tv. 

Per cui NO al cerone e al botox e SI’ a rossetto, rimmel e un bel vestito!

Armatevi di una pianificazione chiara e trasparente fin dall’inizio, nessuno pretenderà che rispettiate per filo e per segno ogni punto fissato, ma certamente che ci sia del metodo e una divisione precisa dei ruoli assolutamente sì. Indossate Il vostro vestito più bello: il vostro statuto, cucito su misura, che vi veste a pennello. Quello sì che vi renderà davvero attraenti; un programma di azienda già bello chiaro, tutele per voi e per gli investitori, categorie di soci differenziate, etc, etc, etc…

Infine non abbiate paura di mostrare i vostri “difetti”, mia nonna diceva: ”Chi non fa non falla!”

Posted in Aziende, Blog.

Rispondi